Stop & Hop 2015 Verzi DEFINITIVO - INFOTRIAL

Vai ai contenuti

Menu principale:

Stop & Hop 2015 Verzi DEFINITIVO

Gare e calendari > Regionali > Liguria
 


 

13 Novembre 2015



5°prova Verzi di Loano (Savona)
Articolo completo, Paddock & Dintorni

 
 
 
 

Una splendida giornata di sole ha baciato Verzi di Loano in occasione dell'ultimo appuntamento dello Stop & Hop Trials Challenge.

 
 

Più di venti gradi e il percorso urbano tipico della prova preparata dal motoclub Loano Trial Team, ha visto al via una settantina di appassionati giunti dalla Liguria, Piemonte, Val d'Aosta, Toscana e addirittura dalla Francia (Philippe Bontemps pilota iscritto al Motoclub Pollein).

 
 

Otto prove in programma (due in comune con i giovanissimi della Juniores D), inserite lungo un anello chiuso al traffico veicolare di circa 3 chilomenti con sezioni in sottobosco, pietre e terra a fare selezione, disegnate da Giorgio Donaggio e Sciri Rudy insieme ai ragazzi del Loano Trial Team.

Non facile il lavoro svolto per preparare zone inedite in aree che, da moltissimi anni ospitano prove di Campionato Regionale, Stop & Hop oltre che tappe del torneo tricolore.

 
 

Stop & hop è il Challenge nato per promuovere il trial ed anche in questa occasione le sezioni sono risultate del giusto livello (e non pericolose), per tutti dal neofita al campione italiano.

Importante la presenza di piloti in possesso di tessera MEMBER, appassionati che in buona parte hanno partecipato alla loro prima gara.

 
 

Pilota dalla lunga esperienza, Alex Mondo da qualche stagione è impegnato a seguire i piloti del Team Rabino Sport Sherco Italia, per questo in pochissime gare si schiera al via.

A Verzi ha vinto la TOP conducendola fin dalla tornata inaugurale. andando a perdere terreno solo nell’ultimo giro.

Con 34 penalità l’astigiano ha superato il compagno d’allenamento e team Andrea Mortara, il quale ha sudato freddo nel terzo giro a seguito della ripresa di Morgan Ricci, in sella alla JGas che, per solo un punto (45 a 46) non è riuscito a superare il piemontese.

 
 

Pilota dalla lunga esperienza, Alex Mondo da qualche stagione è impegnato a seguire i piloti del Team Rabino Sport Sherco Italia, per questo in pochissime gare si schiera al via.

A Verzi ha vinto la TOP conducendola fin dalla tornata inaugurale. andando a perdere terreno solo nell’ultimo giro.

Con 34 penalità l’astigiano ha superato il compagno d’allenamento e team Andrea Mortara, il quale ha sudato freddo nel terzo giro a seguito della ripresa di Morgan Ricci, in sella alla JGas che, per solo un punto (45 a 46) non è riuscito a superare il piemontese.

 
 

Nuova giornata di lotta all’ultima zona tra Paolo “Bobo” Lazzaroni con la Beta del Team Promotor 2 e Rudy Sciri (Mc Albenga), alla guida di una Gas Gas.

Il pilota del Superba di Genova al primo ed al secondo giro riesce a creare un cuscinetto di punti utilissimi nella tornata conclusiva, questo gli permette di amministrare nel terzo andando a prevalere sul savonese di cinque lunghezze.

 
 

Classe regina per quel che riguarda il numero di piloti impegnati a contendersi il gradino più alto del podio, la EXPERT, ha incoronato Fabrizio Barre (Gas Gas Amc Gentlemen’s) dopo un’accesa lotta con il francese Philippe Bontemps, iscritto al motoclub Pollein in sella alla Beta, mentre Sandro Bandini del Trial Team Aveto dopo un avvio in salita recuperava andando ad impensierire il duo di testa.

Bassissimi i punteggi del trio che ha composto il podio, rispettivamente 7, 10 e 12.

Giornata difficile per due terzi di gara quella di Gabriele Ghiglione con la Gas Gas del Trial Team Aveto, punteggi a doppia cifra ed un ultimo passaggio a 5, regalano la vittoria nella Tr3 125 ma nella graduatoria assoluta non gli permettono di andare oltre un settimo posto.

Perde per sole due lunghezze il bronzo nell'assoluta Andrea Moretto del Team Jo Moto, il pilota del Motoclub Albenga completa una gara con punteggi sempre simili (4, 5 e 5) andando a vincere la Juniores A.

 
 

Incredibile performance per Giorgio Donaggio del Motoclub Albenga nella MASTER.

Il savonese si è concesso solo due appoggi in tutta la giornata annichilendo gli avversari e vincendo la prova con largo anticipo.

A contendersi quindi i due gradini del podio rimasti, Franco Pesce al debutto nello Stop & Hop Trials Challenge con la Scorpa e Vincenzo Maggio in sella alla Beta.

I due piloti del Superba hanno condotto prove molto diverse, ad un avvio in salita Pesce (8 penalità) ha fatto seguire due giri a due, per Maggio invece prime tornate più costanti ed un miglioramento nell'ultimo terzo di gara.

Unica ragazza al via nel percorso contraddistinto dalle bandierine gialle, Micol Bettinotti, alla prima gara in sella alla Beta evo 2016, ha chiuso in ottava posizione assoluta.

La giovane del Team Pro Park ha messo dietro molti maschietti dimostrando una crescita tecnica notevole.

 
 

Era già successo nella prova precedente di Alto anche in questa occasione la ENTRY ha visto i giovanissimi prendersi gioco degli over 16.

Dario Doglio fin dalla prima zona ha prenotato il successo conquistando uno zero.

Per il portacolori del Team Jo Moto in sella alla Gas Gas, solo 5 punti ed il primo giro a zero, hanno fatto capire agli avversari che non era giornata per loro.

Piccola peste anche Salvatore Scoppelliti il quale con solo 19 errori ha fatto suo l'argento.

Il pilota del Team Pro Park (Motoclub della Superba) ha preceduto il compagno di Club Danilo Paparella, primo classificato della TR5 con 30 penalità.

 
 

Va a Federico Delfino, portacolori del Motoclub della Superba la OPEN, 38 lo score del portacolori Beta.

 
 

Premiazione finale di giornata con l’estrazione di prodotti messi a disposizione dai supporter del Challenge Golden Tyre, Omp, Baps Original Spea, Ojc, Pastificio Artigianale Alta Valle Scrivia, Delucchi Costruzioni, Carrozzeria KF, Pro Park, ai quali si sono aggiunti Blackbird Racing (Stickers per moto), Jo Moto, Noberasco, Conad Loano, e Panificio Artigianale di Roberto Pulito.

si chiude così lo Stop & hop Challenge 2015 che, ha contato 350 piloti al via nelle cinque prove stagionali.



CLASSIFICA

ALBUM FOTOGRAFICO


 
 

PADDOCK & DINTORNI


Sempre spettacolari le prove di Verzi con la prima disegnata in pieno centro.

 
 
 
 
 
 

Traffico alla zona uno con moltissimi piloti impegnati ad osservare il percorso.

 
 

Spettacolare passaggio per Elia Ansaloni alla uno dove in molti hanno pagato.

 
 

Presente anche un area espositiva del Team Rabino e della Jo Moto che, ha esposto la gamma OSET, minitrial elettrici importati da F&G Distribution.

 
 

Presente per provare lo Stop & Hop Trials Challenge anche Philippe Bontemps, vittoria nella Expert per il pilota di Andon e un elogio al torneo sulle pagine di planet trial.

 
 

Doppio impegno per Roberto Bottini impegnato a seguire il figlio Tommaso ed Emanuela Spadoni.

 
 

Presenza massicci di pubblico nel gruppo di zone della cava.



 
 

Grafica inedita per il casco di Micol Bettinotti, creazione di Riky Air.

 
 

Servizio ristoro attivo per tutto il giorno con particolare concentrazione di piloti durante il Gp di Valencia e nel dopo gara.

 
 

Sosta per vedere il Gp da parte di numerosi partecipanti, con anche Philippe Bontemps a tifare Valentino Rossi.

 
 

Nascosti dietro ai furgoni in una piccola area Mario Doglio ha seguito il nipote Davide disegnadogli zone.

 
 

Ricca premiazione a fine giornata con molti piloti in possesso della tessera MEMBER.

 
 

Una volta era la macchina fotografica ora lo smartphone a riprendere i podi per pubblicarlo sui social network in tempo reale.

 
 

Una volta era la macchina fotografica ora lo smartphone a riprendere i podi per pubblicarlo sui social network in tempo reale.

 
 

Premi ad estrazione anche in questa occasione, adesivi protezione corona Blackbird, borse con specialità messe a disposizione da Conad di Loano ed infine le gomma Golden Tyre.

 























 
Torna ai contenuti | Torna al menu