Stop & Hop 2015 Giarolo DEFINITIVO - INFOTRIAL

Vai ai contenuti

Menu principale:

Stop & Hop 2015 Giarolo DEFINITIVO

Gare e calendari > Regionali > Liguria
 


 

11 Giugno 2015



2°prova Giarolo di Montacuto (Alessandria)
Articolo completo, Paddock & Dintorni

 
 
 
 

Un anticipo d’estate ha caratterizzato la seconda prova del Challenge Stop & hop Trials, andata in scena a Giarolo di Montacuto, sull’Appennino alessandrino.

La colonnina di mercurio salita oltre i 25 gradi, ha messo a dura prova i piloti non ancora abituati a temperature elevate.

Ad aggiungersi al caldo ci ha pensato la pioggia caduta il venerdì sulle zone 2 e 3 mentre il sabato breve scroscio sulle zone adiacenti la partenza, ciò ha portato i piloti ad affrontare sezioni viscide (le prime tre), con terreno asciutto alla quattro e cinque, mentre alla sei qualche pozza formatasi con la pioggia del giorno prima, ha reso alcuni passaggi in ingresso zona viscidi.

 
 

Asciutte infine le ultime due zone, disegnate a due passi dalla partenza, con la prima dal fondo morbido che ad ogni passaggio si modificava, mentre sezione indoor con tronchi a chiudere le tre tornate.

Dopo la presenza record di quasi 100 partenti in questa occasione al via si sono presentati in 82, con diversi assenti, soprattutto tra i giovanissimi, impegnati a ricevere i sacramenti della comunione e cresima.

 
 

Vista l’esperienza della prova precedente e le indicazioni di un trasferimento di 8 km con tempi di percorrenza di circa 25 minuti, in molti hanno deciso di partire fin dalle 9:30, ciò ha portato i piloti a ritrovarsi alla prima zona in massa con conseguente coda all’ingresso.

Superato questo scoglio iniziale tutti sono riusciti a terminare agevolmente prima delle 16.

 
 

Stop & Hop significa unire in una gara piloti alle prime esperienze agonistiche con tessere MEMBER ad altri con curriculum agonistici ricchi di vittorie e titoli, come Matteo Poli del Team Ossa X4 che a Giarolo ha rappresentato la massima categoria nazionale, la Tr1.

Per Poli è stata una giornata d’allenamento, questo lo ha portato a guidare con maggior rilassatezza concedendo al pubblico alcuni passaggi affrontati con traiettorie alternative come la prima pietra alla zona cinque affrontato in salto.

Velocissima la gara di Davide Delucchi (TOP) partito a razzo alle 9:30.

Il portacolori del Team Pro Park in sella alla Beta, ha condotto una gara con punteggi praticamente identici ad ogni tornata, 66 penalità contro le 86 di Elia Ansaloni su Gas Gas gli hanno permesso di essere il miglior Tr2 in gara.

 
 

Incredibile performance nella ELITE per Raffaele Adamo portacolori del Motoclub Albenga alla guida della Gas Gas, 4, 6 e 4 i parziali del Savonese, inavvicinabili per Paolo “Bobo” Lazzaroni con la Beta del Team Pro Park e il compagno di marca e club del vincitore Rudy Sciri, che per tutta la giornata hanno lottato con punteggi vicinissimi (45 e 46 rispettivamente i totali).

 
 

EXPERT a Daniele Tarabella (Mc La Spezia 26 pt.) alla guida di una Ossa tallonato da vicino da un gruppo di agguerriti avversari che, hanno visto concludere nell’ordine Sandro Bandini del Trial Team Aveto su Gas Gas e Giorgio Donaggio su Gas Gas del Motoclub Albenga con 31 e 32 penalità.

Miglior Tr3 in sella a un mezzo di 125 cc e quarto di raggruppamento è stato Gabriele Ghiglione con la Gas Gas del Trial Team Aveto, mentre Mattia Battistini (Beta Mc della Superba e quinto di raggruppamento) ha staccato il miglior punteggio tra i Tr3.

 
 

Lotta fino alla fine dell’ultima zona tra Fetta su Gas Gas e Marco Palmerini con la Beta per la vittoria della MASTER, un solo piede posato per Fetta in tutta la giornata mentre due al primo e uno al terzo per il toscano hanno tenuto fino all’ultima zona aperto il discorso per la vittoria finale.

A completare un podio completamente colorato Motoclub della Superba è stato Fulvio Malatesta su Beta con 7 penalità totali.

Due sezioni in meno per gli Juniores in questa occasione e nella A, classe impegnata nel percorso contraddistinto dalle frecce verdi, il successo è andato ad Andrea Moretto del Team Jo Moto in sella alla Gas Gas, il quale dopo un primo giro a 12 ha fatto seguire due cartellini con 4 e 9.

Argento per Fabio Grattarola del Motoclub della Superba su Beta con 52 penalità e a completare il podio Tommaso Bottini con la Gas Gas del Trial Team Aveto con 75.

 
 

Tra i ventinove partenti della MASTER troviamo anche tre ragazze iscritte al Motoclub della Superba.

Si sono alternate al vertice della Femminile Sara Rivera (Beta Team Pro Park 17 pt.) e Alex Brancati (Gas Gas Trial Team Aveto 19 pt.).

Sara leader al termine della prima tornata veniva scavalcata dopo 16 sezioni da Alex, autrice di un giro a 4, la pronta risposta con il cartellino conclusivo a tre per la pilotessa della Beta, le ha permesso di vincere con un margine di due punti.

Bronzo per Micol Bettinotti (Beta Pro Park) con 44 come score finale.

 
 

Altra classe con un confronto serrato è stata la ENTRY con Domenico Lo Presti (Montesa mc Albenga) e il piemontese Daniele Venturelli portacolori del Motoclub Alta Val Formazza su Beta a contendersi il successo fino all’ultima sezione.

Lo Presti terminando a 6 contro i 7 di Venturelli ottiene il successo per un punto.

Bronzo per Danilo Paparella del Motoclub della Superba con 44.

Piccole pesti crescono nelle Juniores C, con Dario Doglio del Team Jo moto su Gas Gas che stacca punteggi bassissimi terminando a 19, a dieci lunghezze un altro portacolori del Team Jo Moto Edoardo Brusatin alla guida di una Beta, in sella alla moto fiorentina anche Salvatore Scoppeliti del Team Pro Park, 35 punti per il genovese.

 
 

Il giovanissimo Federico Delfino, portacolori del Motoclub della Superba vince nella Open in sella ad una Beta.

 
 

Premiazione finale di giornata con l’estrazione di prodotti messi a disposizione dai supporter del Challenge Golden Tyre, Omp, Baps Original Spea, Ojc, Pastificio Artigianale Alta Valle Scrivia, Delucchi Costruzioni, Carrozzeria KF, Pro Park, ai quali si sono aggiunti Blackbird Racing (Stickers per moto), Motul, Agosti Autoricambi di Tortona, Nuova Ga di Val Strona,  Studio 357 con il brand Valdoppio (T shirt a tema moto), e Planet Trial importatore Sherco per l’italia il quale ha fornito capi d’abbigliamento con il brand della casa transalpina.

Ora pausa estiva per lo Stop & Hop Challenge che tornerà il 6 Settembre a Rovegno (Ge).


CLASSIFICA

ALBUM FOTOGRAFICO

 
 

PADDOCK & DINTORNI


Iscrizioni, paddock e partenza nell’abitato di Giarolo, con la Casa di Caccia a garantire il servizio bar e ristoro.

 
 
 
 
 
 

Concentrazione massima per i piloti juniores, intenti ad osservare la zona sette.

 
 

E mentre i piloti osservano gli assistenti controllano la pressione delle gomme prima della zona.

 
 

Notevole spiegamento di militi per la Croce Rossa Italiana di San Sebastiano che, ha mandato sul posto ben 5 volontari.

 
 

Non ha certo problemi a spalancare il gas Emanuela Spadoni sull’ultimo ostacolo della zona 8.

 
 

Antonio Frattarelli, classe 1945 è uno sportivo a tutto tondo, oltre ad essere maestro di sci, partecipa alle gare in sella ad una bellissima Honda d’epoca prediligendo la conduzione no stop in vista degli impegni nel tricolore per i mezzi vintage.

 
 

Grafica che riprende quella dei caschi VIP e Nava per Alessandro Merlo, appassionato da sempre del casco rosso con banda tricolore.

 
 

Matteo Poli all’ultima zona ha dato spettacolo scendendo sulla sola ruota anteriore.

 
 

Miglior score sul giro singolo nella Expert per lo spezzino Francesco Gagliardi, che nella tornata centrale ha posato solo 4 piedi a terra, recuperando parecchie posizioni dopo il primo passaggio terminato a 21.

 
 

Ventinove i piloti al via nella MASTER e molti hanno dovuto arrendersi a Sara Rivera, Alex Brancati e Micol Bettinotti, rispettivamente ottava, nona e ventiquattresima nel raggruppamento del percorso giallo.

 
 

Foto a fine giornata per i giudici cui è stato consegnato il portachiavi celebrativo della manifestazione disegnato dalla Nuova GA e materiale MOTUL.

 
 

Premiazioni con il vicesindaco del Comune di Montacuto Claudio Boveri e Francesco Zanotti in rappresentanza della Pro Loco di Montacuto, oltre a loro Marco Marcellino presidente del Co Re Liguria.

 
 

T shirt della Valdoppio dedicate al trial estratte a fine giornata qui indossata da Matteo Poli.

 
 

Molti i premi messi a disposizione dai supporter dello Stop & Hop Trials Challenge, t shirt Valdoppio, Gadget MOTUL, manopole OJC, Pastificio Artigianale Alta Valle Scrivia, OMP e le ambite coperture Golden Tyre.

 
 

Può aprire una rivendita di gomme Andrea Moretto, già vincitore di coperture Golden Tyre, oltre a lui la posteriore è andata ad Alessandro Merlo.

Ci vediamo a Rovegno!

 























 
Torna ai contenuti | Torna al menu