Mulatrial della Focaccia 2014 - INFOTRIAL

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mulatrial della Focaccia 2014

Mulatrial > Italiano
 


 

13 Gennaio 2013


250 appassionati alla 2°Mulatrial della Focaccia

 
 
 
 

Seconda edizione della Mulatrial della Focaccia, manifestazione che ha ufficialmente aperto la stagione 2014 delle gite motoalpinistiche.

Se l’edizione del debutto era stata disturbata da un tempo uggioso con terreno pesante, nebbia e cielo coperto, quest’anno il sole ha baciato i 250 appassionati che si sono presentati a Recco.

Il percorso di circa 40 km, si sviluppava intorno alla cittadina della Riviera di Levante presentando diversificazioni per permettere ad appassionati di ogni livello di divertirsi, area ristoro lungo il percorso, “aperitivo” del finale di giornata a tavola con la Focaccia di Recco nel ruolo di protagonista indiscussa.  

La giornata completamente dedicata alla nostra disciplina, ha  visto esibirsi i giovani centauri del Motoclub della Superba , i quali si sono intervallati a Francesco Iolitta e Michele Orizio, campioni che hanno deliziato i presenti con passaggi spettacolari.

Adiacente all’indoor è stata allestita un area per promuovere l’attività del Superba (sodalizio che vanta più di 500 iscritti) che organizza scuole trial dedicate a neofiti di ogni età.

I più giovani hanno così potuto provare mezzi adatti a loro, seguiti dagli istruttori che hanno lavorato ininterrottamente per tutta la durata della manifestazione.

Ma la Mulatrial della Focaccia è stata propizia anche per presentare un progetto dedicato a Michela, una bimba di 9 anni che necessita di costosi trattamenti riabilitativi per riprendersi dopo una malattia.

Per questo il Motoclub della Superba in collaborazione con la Lead Line ha aperto una raccolta fondi libera, con la possibilità di acquistare una t-shirt, il cui ricavato è stato interamente devoluto alla famiglia di Michela.

Per chi fosse interessato ad aiutare Michela può farlo contattando Federico Baroni al numero 3493311464

GALLERIA FOTOGRAFICA


Testo Christian Valeri

Foto per gentile concessione Giulio Romei ed Alberto Piombo

 



















 
Torna ai contenuti | Torna al menu