Le factory 2018 ITALIA - INFOTRIAL

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le factory 2018 ITALIA

Le moto e i test > Italiano
 


 

19 Giugno 2018

Le moto factory del Campionato Italiano 2018




 
 
 
 

Quali segreti celano i mezzi dei migliori piloti in gara?

Ve li presentiamo in ordine alfabetico:

 
 

BETA FACTORY FILIPPO LOCCA

Il pilota ufficiale della casa fiorentina nel 2018 è tornato a condurre una Evo da 300cc e i tecnici fiorentini partono dalla versione Factory per creare la Locca edition che ricalca le scelte dello scorso anno.

Motore

Cilindro rivisto e diverse teste per aumentare le performanche

Carburatore standard Keihin con tarature specifiche in base alla location di gara.

Cambio con pedale tagliato per non toccare negli ostacoli

Corona da 43 denti al posto di quella da 42 standard con pignone sempre da 10.

Pompa frizione e freno Beta-Grimeca utilizzate sul modello standard


Ciclistica

Piastre forcella factory ribassate negli attacchi manubrio

Forcella rivista con tarature specifiche e molla k 8

Mono con molla dal k aumentato presente nel kit aftermarket e tampone leggeremente più lunga.

Manubrio Renthal Fat Bar con manopole Hebo

Cerchi color oro della DID partner tecnico Beta, più leggeri a quelli standard con posteriore con costa scaricata.

Disco posteriore a norma fim by ng

Leva freno anteriore più sottile preferita da Locca

Pedale del freno posteriore modificato con puntale più grande e più basso (confrontati sopra il modello di Locca e sotto lo standard)

Pneumatici Michelin posteriore X11 anteriore X Light

 
 

ELECTRIC MOTION FUTURE MATTEO MARENGHI

Per il 2018 la Future ha voluto partecipare al campionato italiano con un giovane, Matteo Marenghi pilota lombardo che partecipa al tricolore nalla TR4
.

Motore

Mappature specifiche a disposizione dei clienti.

Frizione-sistema ricarica batterie in discesa collegato mentre nel 2017 veniva scollegato

Corona con denti mancanti per ridurre gli attriti (adottata sul modello di serie)

Ciclistica

Telaio standard a culla chiusa

Piastra paramotore più spessa e robusta by Geco Special Parts

Piastre forcella ricavate dal pieno by Geco Special Parts

Forcelle Tech con tarature specifiche e canne con riporto color verde oro

Mono Ohlins con leveraggio speciale By Geco

Numerosi particolari in fibra di carbonio

Dischi freni speciali con posteriore a norma FIM

Pompa freno anteriore Braktec

Pneumatici Michelin X11 posteriore e Trial Competition anteriore

 
 

GAS GAS TEAM SPEA GIANLUCA TOURNOUR

Campione Europeo 2015 da questa stagione Gianluca Tournour è diventata la prima guida della Gas Gas in Italia.

Motore

Cilindro e testa S3

Radiatore Serra

Albero motore con bilanciamento personalizzato

Scatola filtro Carbonio

Carburatore Keihin con vaschetta maggiorata

Frizione speciale

Pompa frizione Ajp piccola

Ciclistica

Forcelle Tech Ufficiali con piastre by Geco Special Parts

Mono Tech 4 vie con traction control brevetto Tech

Piastra paramotore più robusta e con protezioni per il telaio by Geco Special Parts

Dischi freno Speciali by Trun Racing

Pompe freno Brembo Trun Racing con pinza Braktec scomponibile

Pedane e corona S3

Manubrio Domino

Manopole Mots

Pneumatici Michelin X11 posteriore e Trial Competition anteriore

 
 

MONTESA TEAM SEMBENINI NILS RED MOTO MATTEO GRATTAROLA

Con l'arrivo di Matteo Grattarola nel Team Sembenini Nils Red Moto grande attenzione è stata posta dagli appassionati sulla 4tempi spagnola per carpire i segreti del mezzo ufficiale che, parte da una base RR e riceve molte attenzioni da parte dei tecnici italiani e spagnoli.
La cilindrata è standard per poter permettere al pilota di Margno di correre nella Trial 2 al mondiale.

Motore

Cilindrata standard con mappature e centralina HRC

Cilindro S3

Scarico completo Montesa Factory con alcune specifiche Termignoni identico a quello dei piloti del Team Repsol.

Pompa frizione AJP vers. Grande

Ciclistica

Forcelle Tech ufficiali preparte da Andrea Tron

Mono Showa Factory con tarature personalizzate

Pedane S3 Rock in acciao riposizionate con inclinazione verso la parte anteriore

Pedale freno posteriore modificato nel puntale su indicazioni di Grattarola

Piastra paramotore e particolari by Costa Special Parts

Bulloneria completa in titanio

Impianto frenante anteriore con pinza Braktec factory monoblocco ricavata dal pieno

Tubi del Freno TBF

Disco posteriore a norma FIM by Galfer

Manubrio CMV con manopole Renthal (allungata in fase di montaggio quella lato frizione per poter spostare la mano in base alle situazioni)

Grafiche speciali by Blackbrd racing disegnate da Piero Sembenini, variano in alcuni particolari in base alle manifestazioni

Pneumatici Michelin posteriore X11 e anteriore X Light mix scelto da Grattarola

 
 

SCORPA TEAM SRT LORENZO GANDOLA

Dopo il ritiro dalle competizioni di Daniele Maurino, Lorenzo Gandola è diventato la prima guida italiana di Scorpa.
Non discosta molto dalla serie il mezzo del campione del mondo della 125 del 2017 che utilizza la base della versione Factory 2018.

Motore

Cilindro modificato e testa con profilo diverso allo standard preparato dalla casa madre.

Carburatore con vaschetta maggiorata

Frizione di serie con coperchio frizione by Costa Special Parts  ricavato dal pieno

Pompa frizione Ajp piccola per una maggiore aggressività

Corona da 44 denti di serie.

Ciclistica

Forcella Tech standard con regolazioni per adattarsi alle esigenze di Lorenzo

Piastere forcella Standard

Ammortizzatore Reiger con tarature specifiche

Protezione leveraggio in teflon

Impianto frenante con pompa Brembo e pinza Braktec monoblocco

Piastre forcella Costa Special Parts ricavate dal pieno

Pneumatici Dunlop o Michelin X11 in base al terreno di gara (sul bagnato la scelta cade su Dunlop asciutto Michelin)

 
 

SHERCO PIETRO PETRANGELI

Pietro Petrangeli utilizza la Factory 300 nel campionato italiano e 250 per il mondiale.

Motore

Cilindro modificato con testa che presenta uno squish differente

Carter modificati per aumentare l'allungo

Marmitta rinforzata nell'attacco posteriore

Scatola filtro aperta per avere più allungo

Bulbo acqua sostituito per mantenere più basse le temperature d'esercizio

Frizione modificata con mozzetto bucato per avere una maggior lubrificazione ed una molla in più per non farla vibrare

Pompa frizione Ajp piccola per avere maggiore aggressività

Ciclistica

Forcella Tech con riposto superficiale nero e canne in alluminio che viene curata da Andrea Tron.

Monoammortizzatore Reiger modificato da Muppo Sospensioni che ha preso il posto dell'Ohlins del 2017.

Impianto frenante anteriore con pompa Nissin più gradita a Pietro Petrangeli come risposta

Disco posteriore a norma fim by Matteo Cugno, tecnico Sherco Italia.

Pneumatici Michelin X11 al posteriore e Trial Competition all'anteriore.

 
 

TRS ITALIA LUCA PETRELLA

La factory del vicecampione italiano parte dalla base della RR 300 (250 per il mondiale) ed oggetto di una personalizzazione seguendo le indicazioni del pilota.

Motore

Il propulsore adotta testa scomponibile S3 con diverso rapporto di compressione, il cilindro viene lavorato con un l'albero motore riequilibrato.

Carburatore Keihin da 28 mm con vaschetta maggiorata.

La pompa frizione è Ajp piccola per essere più reattiva

La frizione è una versione speciale della XIU con taratura personalizzata.

Trrs Italia sta provando con Petrella un carter frizione prodotto dalla Costa Special Parts ricavato dal pieno.

Ciclistica

Le forcelle Tech sono quelle con canne in acciaio della RR riviste in base alle richieste di Petrella (Nel 2017 utilizzava un fodero e perno più pesanti per avere un maggior controllo nella guida a ruota alta).

Piastre forcella Costa Special Parts ricavate dal pieno più robuste con cavallotti che permettono di modificare la posizione di guida.

Il mono dopo il prototipo di inizio stagione è ora stato sostituito con il Tech con Traction Control che lavora su un leveraggio modificato da Costa Special Parts senza cambiare il cinematismo.

L'impianto frenante anteriore è oggetto di importanti modifiche, la pompa è ricavata dal pieno ed è prodotta da BCA che stimola una pinza Braktec scomponibile.

Disco posteriore Galfer a norma FIM

Manubrio Domino e manopole S3.

Le pedane sono le Rock della S3 in acciaio.

Pneumatici Michelin X11 al posteriore e Trial Competition all'anteriore.

 
 

VERTIGO SPIN MATTEO POLI

Matteo Poli dopo alcune gare con la Vandal è tornato a condurre a Santa Fiora la Vertical 300 cc, un mezzo che partendo dal modello standard viene rivisto senza modifiche particolari come nella versione 2017 di Manuel Copetti.
A seguire il mezzo Nicolò Colombo, nome di battesimo di Nico Racing

Motore

Centralina rimappabile wireless con applicazione installata su smartphone

Curva di scarico in titanio più lungo.

Interventi alla parte termica con lavorazione del cilindro e testa con diverso rapporto di compressione per aumentare le performanche

Volano appesantito per aumentare l'inerzia

Frizione con campana ribassata per renderla precisissima nell'innesto e più reattiva con l'adozione di una pompa frizione AJP piccola.

Ciclistica

Le piastre delle forcelle ricavate dal pieno stringono una forcella Tech Factory tarata in base alle richiesta di Matteo.

Il mono è rivisto a livello di tarature.

Il manubrio della CMV è personalizzato con impresso a laser il nome del pilota ed adotta una piega studiata per Poli, tester dei prodotti lombardi.
Manopole Renthal.

Disco posteriore Galfer a norma FIM.

Pneumatici Dunlop.

 























 
Torna ai contenuti | Torna al menu